Chirurgia ossea
e implantologia

Obiettivo

L'obiettivo principale che seguo nello studio è ricostruire le perdite di osso avvenute nei mascellari in seguito alle malattie dei denti per poterli poi sostituire a mezzo di impianti nella più naturale ed estetica delle maniere.

Toronto Bridge

Quando è possibile e ci sono le indicazioni si può sostituire l'intera bocca claudicante in poco tempo con una metodica conosciuta come toronto bridge o all on four o all on six. Dove 4 o 6 impianti vengono posti nel mascellare e sopra di essi si avvita nell'immediato una protesi dapprima provvisoria che viene terminata poi a distanza di circa 4 mesi senza mai essere senza denti.

Innesti, prelievi, trapianti di osso

In casi più problematici eseguo chirurgie di osso atte a migliorare la carente presenza di osso per i quali si richiede una manciata di mesi affinché tali operazioni abbiano l'esito migliore. Non sempre correre è la scelta migliore. Per ulteriori informazioni scrivete a robodont@yahoo.it

Sedazione ed analgesia

Se avete paura o comunque nei casi di grandi interventi è prevista la sedazione a mezzo di puff nasale dove semplicemente respirando come fosse uno spray nasale verrà indotta la tranquillità a mezzo di benzodiazepine. Inoltre in clinica utilizzo anche sedazione per via protossido d'azoto o mi avvalgo della collaborazione di un anestesista quando volete davvero il massimo.

Impianti. Quali?

Gli impianti dentali possono essere di differente genere ed io ne utilizzo svariati a seconda della indicazione migliore. Possono essere fatti immediatamente e caricati subito col dente oppure lo si fa a distanza. Informatevi sulla tecnica migliore per la vostra salute.

Impianti zigomatici

Quando la perdita di osso è tale per cui non c'è più nulla da fare esistono gli impianti zigomatici che invece di essere messi nell'osso alveolare sono apllicati all'interno degli zigomi e caricati immediatamente con una protosi di tipo toronto come sopra.


Video

Attenzione! I filmati contengono immagini cruente.


Estensione di cresta ossea laterale

SPLIT CREST è l'acronimo inglese per estensione di cresta ossea di mandibola o mascella a seconda di dove sia necessario inserire un dente. Capita infatti che a causa di estrazioni pregresse l'osso tra due denti si riassorba fortemente divenendo molto stretto e non adatto all'inserimento di un impianto. A mezzo di questa tecnica è possibile allargare l'osso, inserire quindi l'impianto e lasciare guarire per caricare poi la radice in titanio dopo pochi mesi.


SINUS LIFT - grande rialzo di seno mascellare

A Livello delle ossa mascellari laddove vi sono premolari e molari vi è uno spazio buco chiamato seno mascellare che si trova lateralmente alle cavità del naso. Spesso l'osso che sorregge i denti, dopo che questo sono stati estratti da tempo, si riassorbe a tal punto che non vi è più una altezza adeguata a sorreggere degli impianti.
Il rialzo di seno permette appunto di ricreare questa altezza per permettere in seguito il posizionamento di impianti.



SINUS LIFT - grande rialzo di seno mascellare

Lo stesso intervento di prima ma con metodica esterna. In certi casi infatti l'intervento mini invasivo non è consigliato.


Impianto post estrattivo a carico immediato tricorticale